Blog Cucina

Falafel di Cicerchia

 

Falafel di Cicerchia

Avevo questo pacco di cicerchia da tempo in dispensa. Me lo regalarono Angelo e Simona tempo fa, cicerchia derivante direttamente dal parco della Majella. L’ho ammollata una giornata intera (bastano anche 6 ore, ma poi mi sono persa lungo la via) cambiando l’acqua almeno una volta.
Metà del legume è andata in vellutata, cotta nell’acqua di cottura dei broccoli (era già salata), ho aggiunto un po’ le rimanenze delle verdure che avevo in casa, come faccio sempre, quindi gambi di vari vegetali, foglie rimaste da sole. Ho insaporito tutto con un bel ramo di rosmarino, foglie di alloro (da mettere SEMPRE nella cottura dei legumi), peperoncino fresco e ho lasciato cuocere finché tutto è diventato tenero. Ho frullato tutto col frullatore a immersione e ho condito con un filo d’olio.

Research Center

Merenda per due

 

Merenda per Due

Solo una certezza: non siamo solo genetica.
I geni arrivano fino ad un certo punto.
E poi? Poi ti differenzi da quelli che hanno in comune con te un certo patrimonio genetico.
E fortunatamente mi sono differenziata parecchio.

Risotto ai getti primaverili

 

Risotto ai getti primaverili

Tornare alla socialità significa anche fare dei compromessi. Per esempio si devono fare cose che non si hanno voglia di fare, per far piacere agli altri. Io ammetto che lo faccio raramente perché me ne sbatto. E quindi dico “NO.”. Ma, se proprio anelate la mia compagnia potreste invitarmi a raccogliere erbette selvatiche. A quello non dico mai no. MAI.
L’ultima volta sono andata da Elisa (volevo andarci, erbe o non erbe): mi ha fatto trovare il forno a legna acceso.
Così mentre discutevamo di leggi sui cosmetici, abbiamo raccolto giovani getti di luppolo Humulus lupulus e vitalba Clematis vitalba.
SEMPRE controllare cosa si raccoglie, per info dettagliate consiglio il sito actaplantarum.

Cena etnica

Cena Etnica

Tanto ho detto, tanto ho fatto, che alla fine ho convinto tutt* a mangiare indiano. Poi la cosa è degenerata, ma già sapevo che sarebbe andata così.
Alla fine abbiamo cucinati tutt* insieme. O meglio: c’è stato chi ha cucinato e chi ha leccato le pentole. Abbiamo doti diverse: chi sporca e chi pulisce. E’ un altro modo per vedere le cose.

Panzerotti all’indiana

Panzerotti all’indiana

Oggi propongo dei semplici panzerotti ripieni, ottime da portare quando si è invitati a cena o come cibo conviviale durante le scampagnate (sempre che non andiate con fruttariani, in tal caso chiamatemi 🙂 ).

Il ripieno è a scelta, dipende poi dalla stagione. Per adesso mi godo gli ultimi broccoli della stagione.

Seguimi sui Social Network